GRIGNA MERIDIONALE BIVACCO FERRARIO

GRIGNA MERIDIONALE BIVACCO FERRARIO 

Parcheggio auto ai Piani dei Resinelli (LC) m. 1300, giro ad anello. L’itinerario percorso passa dal Rifugio Porta m.1426 al Colle Valsecchi m. 1998, per direttissima sentiero n°8, ora a destra  in Val Scarettoni per la Bocchetta del Giardino m. 2004. Prosegue a destra, per la cresta sud est, sino alla base del Canalino Federazione. Risale fino all’omonima sella m. 2124, segue  a destra l’ultima parete che sbuca in vetta al Bivacco Ferrario m. 2177. Ritorno per Direttissima Cermenati sentiero n°7.

Durata escursione h. 06,33

Ascesa D+ m. 1010

Distanza percorsa Km 12,00

CIMA LAIONE E GIRO DEL CORNONE DI BLUMONE

GIRO DEL BLUMONE E CIMA LAIONE

16/06/2021, il gruppo Sempreverdi riprende, ufficialmente, a camminare sulle amate montagne e lo fa con un escursione ad anello che comprende il giro del  Cornone di Blumone con l’ascesa a Cima Laione m. 2763.                                                                                                                                 Località di partenza, Rifugio Nikolajewka (Piana del Gaver) m. 1511, si raggiunge Malga Laione di Sotto e per sentiero n° 17 Malga Lione di Sopra a m. 1819, Casinetto di Laione e Rifugio Tita Secchi ( Lago della Vacca) m. 2367. Poche centinaia di metri e si prosegue ormai su pendio innevato fino a Passo Blumone m. 2633 e all’attacco della dorsale, ormai libera da neve, che conduce alla cima di Laione m. 2763. Completa il giro la lunga discesa che porta nelle immediate vicinanze del Bivacco Casinello di Blumone m. 2099 (sentiero n° 26), a Malga Blumone di sopra e Rifugio Nikolajewka.

Durata escursione h. 07,46

Ascesa D+ m. 1300

Distanza percorsa Km. 16,450

MONTE PAGANO MONNO

 

Monte Pagano m,2346 e Pianaccio m. 2182

Lasciamo le auto nei pressi della chiesa di San Giacomo (Mortirolo) e guadato il torrente Valle di Varadega ci immettiamo sulla carrareccia proveniente da Ponte Palo. Giunti nei pressi della località Locher svoltiamo a sinistra  e percorriamo, in moderata ascesa, la caratteristica strada militare che ci conduce al monte Pagano a m. 2346. Proseguiamo, verso est,   in direzione Pianaccio lungo la panoramica cresta che  in breve tempo porta al Pianaccio a m. 2182. Ripercorriamo il breve tratto a ritroso fino al passo del Pianaccio, (giro ad anello) dove ci immettiamo sul sentiero  alla nostra sinistra,  in leggera discesa, fino al Pian di Locher e alla chiesa di San Giacomo.

Durata escursione h. 04,56

Ascesa D+ m. 750

Distanza percorsa Km. 16,500