Archivi categoria: Prealpi Bresciane

PUNTA AUCCIA E DOSSO DEI GALLI MANIVA ALTA VAL TROMPIA

Parcheggio auto Maniva Ski Dosso Alto. Seguire il sentiero 3V che in dolce ascesa porta al Dasdanino (Chalet Dasdana) a m.2086 e poco oltre al passo Dasdana anch’esso a m. 2086. Lasciare il sentiero e percorrere la strada Maniva-Crocedomini fino alla Sella della Auccia a m. 2013. Abbandonare la strada e risalire il pendio che conduce a punta Auccia a m. 2212. Dalla cima discendere  fino alla Sella e seguire la stradina che, in moderata ascesa, porta al Dosso dei Galli  a m. 2188. Ritorno al Passo Maniva. Discendere lungo la linea dei tralicci fino ad intercettare la strada Maniva-Crocedomini e ripercorrere  l’itinerario di andata fino al parcheggio. Scarsa neve sul percorso sentieristico. Parecchi accumoli di neve riportata lungo la strada Maniva-Crocedomini.

Ascesa D+ m. 750

Distanza percorsa Km. 15,00

CIMA CAPI E CIMA ROCCA DA RIVA DEL GARDA

Parcheggio auto, Riva del Garda, strada Gardesana nei pressi della Centrale Idroelettrica. Itinerario percorso, imboccare la strada del Ponale e seguirla fino all’incrocio con il segnavia 405 ” Ferrata Susatti”. Risalire il sentiero, in ripida ascesa, fino all’inizio della facile via attrezzata  che conduce a Cima Capi a m. 909. Dalla cima continuare, per un breve, tratto in discesa per poi risalire il crinale fino alle pendici della Cima Rocca. Da qui proseguire a sinistra su sentiero 460 ,” Ferrata Fioletti”, che attraversa il versante sud della cima e porta al Bivacco Arcioni e alla chiesetta di San Giovanni. Prendere a destra per il Sentiero delle Gallerie che conduce a Cima Rocca a m. 1090. Rientro a Riva, Discendere lungo la trincea fino alla Bocca di Pasumer a m. 980 e voltare a destra, per sentiero 405 che conduce a Riva del Garda.

Una Parte del gruppo, giunto alla chiesetta di San Giovanni, a deciso di non raggiungere Cima Rocca e di fare rientro a Riva del Garda discendendo per la strada  Del Ponale.

Durata escursione h.07,00

Distanza percorsa Km.13,500

Ascesa D+ m. 1244

LAGO DI PICOL VAL BRANDET

Parcheggio auto località  Sant’ Antonio Corteno Golgi. Si risale la Val Bradet, sentiero 129, fino al segnavia Malga di Picol, Lago di Picol, Bivacco Davide. Seguire l’indicazione dello stesso e risalire la valle di Picol fino all’omonimo lago a m. 2379. Purtroppo il gruppo oggi non ha potuto raggiungre la meta in quanto un abbondante nevicata, raggiunta ormai quota 2100, non permetteva di proseguire oltre.

Distanza percorsa Km 14,00

Dislivello positivo D+ 1000 m.

MONTE ALTISSIMO DI NAGO

Monte Altissimo di Nago m. 2078

Parcheggio auto località Festa di Brentonico TN. Il nostro itinerario segue il segnavia 650 fino al raggiungimento di un bivio, dove si prosegue sul sentiero di sinistra, che attraverso un faggeto porta ai prati della Malga Campei di sotto e al Rifugio Malga Campei a m. 1470. Alla sella Nord/Est del Monte Varagna prendere a sinistra per sentiero del “Segron, sentiero della Pace, che attraverso la sella Sud  del Varagna m. 1735, porta al Rifugio Damiano Chiesa m. 2060 e all’ormai vicinissima cima del Monte Altissimo di Nago m. 2078. Ritorno, discendere fino a Malga Campo, Cima Monte Campo m. 1667 e Malga Campei di Sotto, ove incrocia il sentiero percorso in precedenza che riconduce a Festa.

Dislivello + m. 1315

Distanza percorsa Km. 17,500

Durata escursione h. 06,22

DA LOVENO AL MONTE DEI MATTI

MONTE DEI MATTI M. 2322

Lasciamo le auto nell’apposito parcheggio ubicato poco sopra il piccolo borgo di Loveno (m. 1300) e ci incamminiamo sulla stradina, che alterna tratti più o meno ripidi, in direzione delle Baite Paghera (m. 1458). Raggiunte le baite svoltiamo a destra su sentiero n°160 che, attraverso tratti di fitto bosco e piccole radure, passando poi per gli alti alpeggi, ci conduce alla Malga Camposecco (m. 1896). Poco oltre la malga, non essendoci più visibili tracce da seguire, decidiamo di puntare dritti alla ripida cresta Sud-Est, che risaliamo, e raggiungiamo la cima del Monte dei Matti (m. 2322). Discendiamo la meno impegnativa cresta Sud fino ad intercettare il sentiero n°160 che seguiamo fino alle Baite Paghera, e il 161A fino a Loveno.

Distanza Percorsa Km 11,00   Ascesa Totale D+ 1020

Durata Escursione h. 4,40

Foto

GPS

Mappa Google

 

NOTTURNA AL MANIVA DASDANINO-DASDANA

NOTTURNA AL MONTE DASDANA

Parcheggiamo le auto al Giogo del Maniva (Passo del Maniva), a m. 1664, nel piazzale adiacente l’albergo Dosso Alto e imbocchiamo la stradina a sinistra dello stesso che percorriamo poco oltre la località Posù, dove lasciamo la provinciale per risalire la Calva degli Zocchi, una lunga salita che culmina sulla sommità del Dasdanino a m.2088. Raggiunta la sommità, il forte vento che impervia ci impone la rinuncia alla risalita del Monte Dasdana.

FOTO

GPS

Mappa Google

 

MONTE PREALBA E EREMO DI S. VIGILIO***RIFUGIO ALBANI E RIFUGIO CHALET DELL’AQUILA

ESCURSIONE AL  MONTE PREALBA  E  EREMO DI S. VIGILO

Gruppo Sempreverdi Franciacorta – Gruppo Semprerosa

Foto Prealba

Foto Chalet dell’Aquila

GPS chalet dell’Aquila

Mappa Google

GruppoSempreverdi Franciacorta

DA COLERE A RIFUGIO ALBANI PER RIFUGIO CHALET              DELL’ AQUILA

Giunti a Colere lasciamo le auto in località Carbonera (m.1050) e imbocchiamo la stretta stradina asfaltata, con indicazione Rifugio Albani, che passa tra le ultime casette dell’abitato e saliamo lungo la ripida mulattiera ghiacciata. Arrivati nei pressi della Cascina Frassinetto svoltiamo a sinistra e seguiamo un sentiero boschivo segnalato con molteplici targhette metalliche, dislocate lungo il percorso, di color giallo raffiguranti uno sciatore. Terminato il bosco saliamo zigzagando su un farinoso manto nevoso fino alle dismesse miniere di Fluorite. Proseguiamo e in breve siamo al Rifugio Albani (m.1939), poco oltre il quale possiamo ammirare, in quella che verosimilmente era un’entrata di uno scavo minerario, una moltitudine di stalattiti e stalagmiti di ghiaccio. Continuiamo in leggera ascesa fino ad incrociare la pista Presolana, che risaliamo e raggiungiamo il Rifugio Chalet dell’Aquila a m.2250. Discendiamo lungo la Pista Presolana fino alla bretella della pista Italia, che seguiamo per poi svoltare a sinistra sul vecchio tracciato che ci porta alla Cascina Frassinetto, e da lì per la mulattiera fino a Carbonera.

Distanza Percorsa Km 12,00    Ascesa D+ m. 1133

Durata Escursione h. 5,18

FOTO

GPS

Mappa Google