Archivi categoria: Prealpi Bergamasche

MONTE VISOLO E PRESOLANA ORIENTALE

Parcheggio auto : Passo della Presolana via Cantoniera                                Itinerario : Per Sentiero delle Orobie Orientali, nei pressi del Rifugio Baita Cassinelli mantenersi sulla traccia di destra che passa poco più in alto del rifugio e continuare a seguire il sentiero fino alla cima del Monte Visolo a m. 2370. Discendere alla vicinissima Bocchetta del Visolo e risalire l’evidente traccia che  porta alla cresta, il sentiero non è attrezzato, che conduce alla vetta della Presolana Orientale a m. 2490.                                                                                                                                       Ritorno, scendere fino alla Bocchetta del Visolo, prestare attenzione il fondo è ghiaioso, e voltare a destra, il sentiero passa sotto le pareti della Presolana Orientale e quella Centrale, fino a raggiungere la Cappella Savina a m. 2080. Dalla Cappella proseguire fino al sottostante Bivacco Città di Clusone a m. 2050 , attraversare la Valle dell’Ombra e su sentiero ghiaioso raggiungere il Rifugio Baita Cassinelli e il Passo della Presolana.

Durata escursione h. 06,45

Ascesa D+ m. 1300

Distanza percorsa Km. 14,00

MONTE SECRETONDO VAL VERTOVA

Monte Secretondo m.1557. Parcheggio auto località Lacni m. 547 Val Vertova, non raggiungibile nei mesi estivi in quanto un ordinanza comunale ne vieta la sosta. Proseguire lungo la strada che costeggia il torrente fino al segnavia 529, posto sulla destra, per Passo Bliben. Seguire il sentiero fino a raggiungere il passo a m. 1273 e la cima del monte Secretondo a m. 1557 (cima raggiunta in condizioni di neve fresca circa 40 cm). Discendere dalla cima e proseguire per il Bivacco Testa a m. 1489 (il bivacco è sempre aperto). Da qui si raggiunge la località di partenza per sentiero 527.

Durata escursione h. 07,25

Ascesa dislivello D+ m.1250

Distanza percorsa Km 17,300

PIZZO FORMICO – RIFUGIO PARAFULMEN

Pizzo Formico m. 1636 e rifugio Parafulmen m. 1536 da Barzizza frazione di Gandino BG. Parcheggio auto, via Gasparino da Barzizza m. 615.

Seguire la strada per monte Farno fino al tornante di  Groaro. Prendere a destra per sentiero Guazza che, in  alternanza a tratti più o meno ripidi, porta alla panoramica Croce dei Pastori, col vicino Bivacco Dante Baroncelli a m. 1257. Dal Bivacco proseguire in leggera ascesa per la baita di Guazza Bassa a m. 1386 e per la Conca di Montagnina. Raggiunta la conca, all’incrocio col sentiero proveniente da monte Farno, tenersi sulla destra, in leggera salita fino alla Forcella Larga a m. 1470,  dalla quale, verso sinistra, si sale alla cima del Pizzo Formico a m. 1636. Dalla vetta discendere alla Forcella Larga e proseguire in leggera ascesa per la Tribulina dei Morti a m. 1483. Da qui,  a destra, risalire la dorsale che porta al rifugio Parafulmen a m. 1536. Dal rifugio scendere alla sottostante  Conca di Montagnina e su comoda carrareccia per monte Farno a m. 1250 e Barzizza.

Distanza percorsa Km 18,700

Ascesa totale D+ m. 1300

Durata escursione h, 06,30

CIMA GREM DA PASSO ZAMBLA

CIMA GREM E CIMA PULPITO

Partenza Passo di Zambla, la Santella m. 1251.Itinerario direzione Rifugio Alpe Grem, si  passa per la Baita Bassa, a m. 1225 e  la Baita Alta di Grem a m 1632. Da quest’ultima, per  sentiero 223, si percorre l’intera cresta che porta alla sommità di Cima Grem a m. 2049. Si discende alla Bocchetta di Grem, si  volta a destra, in direzione del Bivacco Mistri, nei pressi del quale si affronta, la breve salita che porta alla  cima Pulpito, a m 1863 e la discesa  al Bivacco Mistri a m. 1790.  Ritorno al parcheggio di Passo Zambla per sentiero n°223.

Distanza percorsa Km 15,00

Ascesa D+m. 1100

MONTE SASNA

Parcgheggio auto, nei pressi della chiesa parrochiale di Nona di Vilminore. Prendere a sinistra,  CAI 408, per Rifugio Cà Rosse e Passo della Manina dove è ubicata la Cappella della Madonna Pellegrina. Giunti al passo voltare a destra  e risalire la dorsale,  un pendio erboso che  separa la val di Scalve allla Val Seriana e che conduce, d’apprima all’anticima del monte Sasna a m. 2205 e poi,  con minor pendenza, alla cima del monte Sasna a m. 2229. Ritorno a Nona per sentiero 409 ( Giro degli Alpeggi).

Distanza percorsa Km12,800

Dislivello positivo D+ m. 973

Durata escursione h. 04,54

PIZZO BACIAMORTI MONTE ARALALTA E SODADURA

TRAVERSATA PIZZO BACIAMORTI, MONTE ARALALTA                       E MONTE SODADURA

Parcheggio auto località Capo Foppa di Pizzino accessibile previo pagamento di euro 2, il parcometro è posizionato all’inizio della strada a pedaggio. Dal parcheggio prendere, per un breve tratto, la stradina cementata e seguirla fino all’indicazione per Passo Baciamorti sentiero n° 153. Giunti alla Baita Baciamorti si prosegue in direzione Est fino al Passo. Da qui seguire la lunga e a tratti ripida cresta erbosa che porta alla cima del Pizzo Baciamorti a  m. 2006. Seguire il breve traverso in cresta e in pochi minuti si raggiunge la cima del Monte Aralalta a m. 2003. Discendere la cesta della montagna fino alla bocchetta di Regadur m. 1853, da qui tenendosi a Nord della dorsale si raggiunge il Passo Sodadura a m. 1867 e la ripida cresta che porta alla cima del Monte Sodadura a m 2010. Discendere dalla la cresta Sud/Ovest fino all’incrocio con il sentiero Antichi Cippi Confinari. Voltare a sinistra e seguirlo in alternati saliscendi fino all’ex Rifugio Battisti e poco più a valle al Rifugio Gherardi. Dal rifugio seguire l’agropastorale che conduce al parcheggio di Capo Foppa.

Distanza percorsa Km. 18,500

Dislivello+ m. 1180

Durata escursione h. 06,30

MONTE SECCO E MONTE VACCARO

Anticima del Monte Secco m. 2207 e Monte Vaccaro m.1957.

Luogo di Partenza Cerete di Ardesio pre sentiero n°264 si raggiunge la contrada  Cacciamali,  la Baita Superiore del Monte Secco e per l’evidente  cresta si sale all’anticima del Monte Secco m. 2207. Si discende la cresta opposta a quella di salita e si raggiunge il Monte Vaccaro a m. 1957, la Baita Inferiore e Cerete.

Distanza percorsa Km 16,00

Dislivello + m.1600

Durata escursione h. 07,30